Sir Bobby Charlton, una delle più grandi leggende del calcio del ventesimo secolo

Sir Bobby Charlton, una de las grandes leyendas del fútbol del siglo XX
Bobby Charlton, una delle stelle di 60.

Ultimo aggiornamento 17 Febbraio, 2023 di Alberto Lopis

"Ho giocato 21 anni di fila per il Manchester United e non ho mai avuto un infortunio, Penso di essere stato fortunato. "L'autore della frase non è più né meno che una leggenda vivente del calcio mondiale: Sir Bobby Charlton. 105 internazionale con l'Inghilterra (il secondo più dopo Peter Shilton) e capocannoniere “Pross” con 49 obiettivi, questo uomo, superstite della tragedia aerea di Monaco grande incorpora tutti i possibili valori che il Manchester United può trasmettere: passione, calcio puro, sportività e una lunga storia alle spalle.

 

Una leggenda del calcio britannico

Nato a 11 ottobre 1937 it Ashington, era la persona che una volta nominato Old Trafford “Grande Teatro dei Sogni”. Noto per la sua estrema velocità e grande capacità di dribblare e passare -meglio detto assistenza Goal-  La sua caratteristica principale, tuttavia, Era quello di segnare più, bene finché 249 Riuscì a 758 apparizioni della Stati (capocannoniere). Tutto questo, per un giocatore incollato alla band nella sua infanzia, ma a poco a poco ha finito per giocare a centrocampo.

Firmato per il Manchester 17 anni, no fue, Tuttavia, fino all'età di 19 quando ha debuttato con la prima squadra. corse 1956 e doveva essere l'inizio di una carriera senza pari. Non invano, sarebbero molti anni Charlton è accaduto alla fine della “red devils” con coloro che ottengono tre scudetti e una Copa.

 Precisamente, l'ultimo del suo campionato sarebbe stato permesso di partecipare a lui in uno dei suoi grandi successi come calciatore, IL Coppa Europa 1968, in cui tale Giorgio Migliore e lui sarebbe formare una partnership sogno che avrebbe permesso loro di conquistare l'Orejona dopo aver vinto in semifinale Real Madrid e Benfica distruzione di Eusebio alla fine di Wembley. Rotto, Dove Bobby Charlton firmare un doppio mitica.

Campeón del Mundo en 1966 e cavaliere

Sebbene, decisamente, il suo grande titolo sarebbe stato raggiunto due anni prima nel Mondo 66. Wembley ancora sarebbe riuscito, ma questa volta comeBobby-Charlton-consiguio-el-Ba_54353187942_54115221152_960_640Campione del mondo, vincendo l'Inghilterra 4-2 Alla Germania (“Inghilterra ci ha battuto 1966 porque Bobby Charlton E 'stato un po' meglio di me” sono state le parole di Beckenbauer dopo la partita). Un risultato che gli avrebbe permesso di ottenere il Pallone d'Oro 1966 e conquistare tifosi inglesi per il resto.

Nipote del grande Newcastle attaccante Jackie Milburn, e la famiglia fino a quattro calciatori professionisti, Avrebbe dato i suoi ultimi passi nel Wateford Stati nella campagna 1974-75. Sarebbe l'epilogo di una carriera d'oro, che consentirebbe a 1974 farsi cavaliere. Peccato, certamente grandi parole, per uno dei grandi della storia del calcio.

Julio Muñoz

giornalista, specialista del calcio e retrò internazionale. Scrivo in Colgadosporelfutbol.com e Puoi seguire a @ juliomv1982
errore: Il contenuto è protetto !!