Balletto Blu, la squadra dei milionari che ha travolto l'Europa e l'America nel 50

El Ballet Azul, el equipo de Millonarios que barrió en Europa y América en los 50
Il leggendario Balletto Blu di Millonarios con Alfredo Di Stéfano. FOTO: Millonarios de Bogotá

Ultimo aggiornamento 21 potrebbe, 2024 por Alberto Lopis

¿Conoces la storia del Balletto Azzurro, la squadra che dominò il calcio all'inizio del 50? In un’epoca in cui il calcio europeo non aveva ancora dominato, e nemmeno l'Argentina o il Brasile, una squadra che si distingueva come la migliore al mondo: Millonarios de Bogotá, Colombia. Fondato su 18 de junio de 1946, Questo club ha raggiunto la vetta del calcio mondiale in tempi record. Alfonso Senior Quevedo, il suo visionario fondatore, giocò un ruolo fondamentale nella rapida ascesa dei Millonarios, soprattutto durante gli inizi del campionato colombiano, che sono stati sviluppati in 1948.

Don Alfredo Di Stéfano, la stella del Ballet Azul de Millonarios de Bogotá

Una parte cruciale di questa vertiginosa ascesa è stata l’assunzione di famose star argentine, in parte a causa dello sciopero dei calciatori in Argentina e del potere economico del suo presidente. La svolta è arrivata con l'arrivo dell'argentino Carlos Aldabe come giocatore-allenatore, che ha aperto la strada alla firma Adolfo Pedernera, lo que, turno, influenzato l'assunzione di nestore rossi y Alfredo Di Stéfano. Totale, Fino a otto argentini costituivano una delle squadre più talentuose della storia del calcio.

Questa squadra eccezionale, soprannominata la “balletto azzurro” per la sua uniforme e la sua pletora di stelle, brillò in tutti i campi per cinque anni (1949-1954). In campionato colombiano, Hanno vinto quattro scudetti in soli cinque anni, più un bicchiere di Colombia. Hanno stabilito record apparentemente indistruttibili, come una serie di vittorie consecutive 24 le parti e 17 vittorie consecutive. Il suo stile, influenzato dall'Argentina, Era caratterizzato da tocco e gioco breve. Il tiro e il gol sono stati il ​​segno distintivo di Di Stéfano.

Una squadra che già in quel momento stava attraversando l'oceano

Il successo di Millonarios ha trasceso la Colombia, e la squadra è stata invitata a partecipare a numerosi tornei e amichevoli in Argentina, Brasile ed Europa. In tournée europea, en las Anniversario d'argento del Real Madrid (30 de marzo de 1952), Hanno lasciato un segno indelebile battendo di poco il Real Madrid 4-2. Questa partita ha segnato l'inizio del rapporto di Alfredo Di Stéfano con il Real Madrid, da quando ha impressionato così tanto il Santiago Bernabéu che il presidente del Madrid ha deciso di ingaggiarlo.

En 1953, Hanno vinto i milionari il Mondiale per Piccoli Club, equivalente all'attuale Coppa del Mondo per club. Questo risultato ha segnato l'apice di una squadra che ha lasciato il mondo stupito con il suo stile di gioco.. Gli stadi erano pieni per vedere il “balletto azzurro”, che valse di gran lunga il titolo di migliore squadra dell'epoca.

calcio appeso

Commenti

errore: Il contenuto è protetto !!