La vera Madrid, campione dei campioni 2013/14

La vera Madrid, campione dei campioni 2013/14

È finita, Il Real Madrid ha vinto la sua decima Champions League. il set bianco, ha superato l'altra squadra della capitale della Spagna, Atlético de Madrid nella prima finale europea tra squadre della stessa città. L'entità madrilena raggiunge così la sua terza coppa nel 21° secolo e rafforza la sua egemonia come club con più Champions League nella storia. El Madrid, ha battuto l'Atlético per quattro gol a uno in una partita che aveva tutto e con un risultato decisamente eccessivo per quanto visto in campo.

Tanto che l'Atlético de Madrid è stato campione d'Europa durante 94 minuti, proprio come lui 40 anni quando dentro 1974 sfiorato con il palmo della mano la preziosa Orejona. Come quella notte di quattro decenni fa, gloria sfuggita all'ultimo respiro, l'ultimo fatidico minuto. Quindi l'estensione era qualcos'altro. La benzina nel campione del campionato è stata molto giusta, troppo. Forse il grave errore commesso da Diego Costa, Il Cholo Simeone e lo staff medico dell'Atlético de Madrid hanno influito sottraendo un cambio dopo nove minuti.

Così il Da Luz ha ricevuto le due squadre.
Così il Da Luz ha ricevuto le due squadre.

Durante la settimana, la placenta della cavalla “Dottore dei miracoli” aveva dato da parlare. Lo spagnolo-brasiliano si è recato in Serbia alla ricerca di un presunto miracolo che questa donna potesse offrirgli. Tutti i medici specializzati, pensavano lo stesso, è impossibile curare quella lesione in sette giorni e quella della placenta della cavalla suonava come una favola cinese, come purtroppo è stato. Diego Costa è uscito nel 11 e come era evidente doveva ritirarsi dopo nove minuti, Non ero lì per giocare, grave errore.

La placenta della cavalla era una favola cinese e Diego Costa è stato l'errore di Cholo in finale.
La placenta della cavalla era una favola cinese e Diego Costa è stato l'errore di Cholo in finale.

Comunque, clamorosa caduta di Casillas (povero Diego López se fosse stato lui), ha permesso Godin, l'uomo che gli ha regalato la Lega al Camp Nou, portare in vantaggio l'Atlético Madrid, un vantaggio che è durato per tutta la partita, fino all'ultimo respiro, quando nessuno dava più un soldo per il Real Madrid, la testa e il cuore di Sergio Ramos mettono la cravatta e così l'ultima del 74, lontano dalla gloria un Atlético de Madrid che nonostante tutto, Devi uscire a testa alta..

L'Atlético era un camion 94 minuti.
L'Atlético era un camion 94 minuti.

Con il duro colpo preso da alcuni e la fretta di altri, l'estensione non aveva colore. Con la benzina giusta da entrambe le parti ma molto di più per i materassi, Il Madrid ha prevalso con un Ángel Di María, MVP giustamente scelto della finale e un Bale che ha segnato nelle due finali decisive. Poi negli ultimi minuti di gioco sono arrivati ​​i gol di Marcelo e di un Cristiano Ronaldo che ha battuto il suo record 17 gol in Champions 2013/14 ma la cui presenza in finale è stata testimoniale. Il portoghese ha chiuso la partita ma non è stato per niente all'altezza della finale. Comunque, il suo torneo è stato spettacolare.

Alla fine è stato il Real Madrid a segnare la doppietta che l'Atlético aveva vicinissimo, Casillas sollevò di nuovo un bicchiere, che addensa la sua vasta storia, mentre Ancelotti, Ha aggiunto la sua terza Champions League alla tristezza di un Atlético che era ancora una volta pupe e che è stato licenziato dagli applausi dei suoi tifosi. Se lo meritavano gli Atléticos, che hanno toccato con le dita l'epopea. Comunque, la stagione è stata 10. Da Colgados por el futbol possiamo solo congratularci con entrambe le squadre, che tra l'altro, si incontreranno di nuovo nella Supercoppa spagnola.

Ancelotti suma su 3ª Champions y supera  a Mourinho en sólo una temporada.
Ancelotti suma su 3ª Champions y supera a Mourinho en sólo una temporada.

Alberto Lopis

Appeso per il calcio completamente. Tentativo di raccogliere le lettere e raccontare storie in Colgadosporelfutbol.com. Specialista corrente di calcio retrò. Allenatore di football Livello II. Puoi seguire su @AlbertiniLlopis @colgadosfutbol
errore: Il contenuto è protetto !!